• Home
  • News
  • L’affetto materno come cura per i pidocchi

L’affetto materno come cura per i pidocchi

news 3

Giornalista e volto televisivo di successo grazie al suo talk show le Invasioni barbariche, Daria Bignardi è da sempre molto apprezzata per il suo stile ironico. Ma è anche una scrittrice di talento di cui è in uscita in questi giorni Santa degli impossibili, che si candida ad essere uno dei bestseller italiani del 2015. Nel suo nuovo romanzo la conduttrice sceglie di parlare di se stessa attraverso la protagonista femminile: Mila.

Il libro non racconta lo splendore effimero del mondo dello spettacolo, ma si sofferma sulle piccole cose di ogni giorno, dal rapporto con la famiglia alle sue contraddizioni, passando per i contrattempi quotidiani di una giovane mamma. Nel suo percorso autobiografico, Daria Bignardi ci guida tra i sentimenti e le paure di Mila e trova il modo di raccontare con leggerezza anche uno dei tormenti che le mamme normali si trovano ad affrontare ogni anno: i pidocchi.

Proprio agli ospiti indesiderati della testa di milioni di bambini e al problema della pediculosi è dedicato il prologo del romanzo che ben racconta l’eterna lotta fatta di pettinini, lozioni, tagli di capelli e “spulciamenti”. Ma oltre al fastidio e al senso di frustrazione che molti genitori conoscono bene, nelle parole dell’autrice emerge quasi una punta di tenerezza nei confronti dei pidocchi, simbolo loro malgrado dell’affetto incondizionato che lega una madre ai propri figli anche nei momenti più difficili.